Under rug swept

senza-nome-2Ogni tanto alzi il tappeto e trovi un po’ di polvere.

L’avevi spostata lì sotto perchè non sapevi dove metterla o forse dovevi semplicemente nasconderla, toglierla dalla vista. Insomma cancellare tutto lo sporco che ti faceva sentire male.
Polvere da una ristrutturazione di casa.
Polvere da una ristrutturazione della tua vita.
Polvere fisica o mentale.

In ogni caso è sporco, scarto, residui di qualcosa che è stato e che hai già dimenticato.
Solo che la polvere è stronza e ritorna ogni tanto, sembra che voglia uscire dal buio e posarsi di nuovo intorno. Formare un velo che stona, fa diventare brutte le cose. E allora bisogna perdere tempo per pulire, tanto l’effetto è nullo, però sono necessari ordine e pulizia per vivere correttamente.

Il consiglio per una soluzione definitiva (o quasi) è di prendere il tappeto e sbatterlo ogni tanto, poi con paletta e secchiello raccogliere la polvere meticolosamente e buttarla via. Forse ne rimarrà ancora, ma sarà poca e sporcherà sempre di meno. Con il tempo sparirà completamente, ma attenzione bisogna mettere in conto che ci sarà altra polvere che la sostituirà. Il ciclo continuerà all’infinito.

Ma d’altra parte la vita senza polvere sarebbe sterile come una camera operatoria, quindi ben venga qualche sporco infestante che ci ricorda che non siamo asettici, ma umani.

 

Questa voce è stata pubblicata in General stuff. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...