Karma Police

hqdefault

“…this is what you get when you mess with us.”

Oggi la città è piovosa, di quella pioggia insistente e penetrante, gocce fitte e costanti, ritmiche. Il sentire comune indica la pioggia come sporca, invadente, problematica. La velocità della vita non ammette ostacoli e la pioggia ne rappresenta uno formidabile. Non sia ha voglia di uscire, bisogna predisporre ripari. Si perde tempo.
Io invece la percepisco in modo diverso. è un onda pulitrice, liberatrice, specialmente in un ambiente urbano di per sè sporco e tendente al’accumulo di rifiuti, fisici e mentali. Tutto si rallenta, si ferma, lasciando spazio al pensiero.

Il pensiero, il mio pensiero veloce.


A volte ne sono schiavo, a volte vorrei che si spegnesse, a volte lo vorrei più veloce ancora. In realtà ho capito che è una mia caratteristica a cui non posso/devo rinunciare, un mio “talento”, se vogliamo, che mi permette di vedere più in là, di essere empatico e completo. La mia curiosità nasce da lì, dal fatto che non sono mai sazio di informazioni, di sapere. Per contro vivo in maniera meno leggera e, a volte, gli altri fanno fatica a seguirmi. Non ultimamente, anzi, ho scoperto chi riesce a stare al mio stesso ritmo.
In ogni caso, non so perchè, penso al karma.
A come lava via le azioni, livella e armonizza. Come la pioggia.

karmaSecondo Wikipedia il karma è “Nella terminologia religiosa e filosofica indiana, il frutto delle azioni compiute da ogni vivente, in quanto determina una diversa rinascita nella gerarchia degli esseri e un diverso destino nel corso della susseguente vita.”. In realtà penso che il karma ragioni e funzioni anche su una singola vita, su un intervallo di tempo. Ne ho avuto un assaggio lungo il mio cammino.
Ora, capisco che semplificare le cose non è mai corretto e immaginare una legge azione-reazione che valga per tutti e che funzioni con tutti in maniera costante e equivalente è, come dire, una cazzata. Però penso che le singole scelte e le azioni che ognuno di noi compie all’interno di un giorno o di un periodo o di una intera vita sono fondamentalmente sequenziali e determinano delle conseguenze che a breve o alungo termine ci investiranno.
Non so spiegarla bene questa cosa, mi mancano le parole che altri avrebbero, ma è così. Il concetto azione-reazione è assolutamente applicabile alla nostra vita. Il karma esiste, chiamalo destino, chiamalo autodeterminazione, ma è tangibile.
Quindi, attenzione a ciò che facciamo, ci tornerà indietro in qualche forma. Anche se siamo vittime, anche se non abbiamo scelto noi di ottenere karma negativo. Sarà inutile arrabbiarsi o vendicarsi, ci penserà la vita a sistemare le cose.
Almeno nella maggioranza dei casi.

Questa voce è stata pubblicata in Delirio. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...