Nove Settembre

Poche parole, poi la vita chiama, la luce chiama.
C’è un tempo per il dolore,
c’è un tempo per la rabbia,
c’è un tempo per i pensieri, le strategie,
quello che è stato, quello che poteva essere.

Poi c’è il fondo. Poi nulla.

E nel nulla c’è la risposta.
Non ne vale la pena di soffrire, il nulla non ha emozioni.
Il nulla è la parola “fine”.
Ci sono solo due estranei che una volta erano vicinissimi, insieme.
Ora sono solo estranei, vivranno e moriranno separati.
Non si ricorderanno neppure perché.
A un certo punto, nella loro vita, hanno tagliato una loro fotografia insieme, mentre sorridevano.
Non è rimasto nulla, dopo il taglio. Non era questo il caso.
Ognuno si è tenuto il proprio pezzo, il proprio sorriso.
Prima del taglio, il passato, cristallizzato. Dopo, presente e futuro, aperto.
E poi nuovi sentimenti e sfide, pioggia e libertà, mare e cielo, albe e tramonti.
Insomma la vita è arrivata.
Come sempre è stato.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...